Fashion Consultant & Personal Shopper

I'M NOT A FASHION BLOGGER, I'M A BLOGGER FASHION

mercoledì 3 aprile 2013

I WANT YOU... ERICA


Buongiorno e ben tornati dopo la piccola pausa pasquale!
Eccoci giunti alla prossima ospite del progetto I WANT YOU.. PERSONAL SHOPPER, che ormai conoscete molto bene.
Anche la nuova ospite è molto nota alle lettrici di questo Blog, infatti si tratta di una vecchia conoscenza (vecchia si fa per dire), amica di molte avventure e successi.
Parlo di Erica Vagliengo, che ha accettato con entusiasmo di parlarci del suo stile e del suo shopping.
Grazie Erica!      






Erica Vagliengo (web journalist, autrice di “Voglio scrivere per Vanity Fair” con lo pseudonimo di Emma Travet e creatrice del progetto Emmat) 
Mi trovo costantemente in bilico tra il vintage e il glam rock.
Fin da ragazzina andavo a rovistare negli armadi di mia mamma e mia nonna, in cerca di pezzi originali (in tutti i sensi). Era metà anni ’90: gli altri si vestivano grunge, io indossavo un cappottino color carta zucchero anni ’60, con una gonna di Top Shop acquistata a Londra ed un maglioncino blu ciel della mia bisnonna. In alternativa al cappotto, quando mi sentivo più bad girl, mettevo una giacca nera, di pelle, acquistata al Balun. Ai piedi, un paio di doctor Martens, comprate da San Carlo a Torino (con i sudati risparmi da standista). I miei capelli erano lunghi, ricci, color rosso/arancio, dovuto all’hennè fatto rigorosamente in casa. Completava il tutto la veretta d’argento al naso. Tralascio il periodo fine’90 e inizio 2000 per arrivare intorno al 2004, quando ho iniziato a vedere sui magazine americani quegli “orribili” tronchetti anni’80, epoca che non avevo mai preso in considerazione. Inutile dire che, a forza di sfogliare le riviste, mi sia venuta voglia di provare un look glam rock che ha portato 10 paia di tronchetti nella mia scarpiera, clutch dorate, leggings di finta pelle, maxi t-shirt con maniche arrotolate tenute in vita da catene in finto oro . Ed è così che mi ritrovo a convivere tra due anime, apparentemente distanti l’una dall’altra, in realtà complementari.
Oggi, per esempio, mi sentivo glam rock -e un po’ punk- così ho mixato:




  • giacca nera di pelle (acquistata a Londra anni fa)
  • gilet in finto pelo di Karlà (preso al mio banco di fiducia al mercato per 25 euro)
  • jeans skinny OVS (in super saldo per 10 euro)
  • tronchetti EVE (35 euro)
  • cardigan leggero nero Max Azria (mi pare sui 25 euro)
  • tee dei Sex Pistols (acquistata in un negozio di dischi per 16 euro)
  • (sotto) una tee nera Tally Weijl (sui15 euro)
  • basco nero (sempre al mercato per 6 euro)
  • guanti neri vintage, presi al mio negozio vintage di fiducia
  • tote Michael Kors (presa in saldo, scontata al 50%, ma non vi dirò mai quanto l’ho pagata)
  • e per ultimo, il pezzo forte: rossetto CHANEL, rouge allure, 99 pirate (mi è stato regalato).
Ve lo consiglio!


3 commenti:

  1. che belle foto :D comunque sei troppo glam rock!

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Ma la modella conta sempre!
      Lieta di averti ospitata.
      Baci ;)

      Elimina

Scopri il nuovo sito di Giuseppina Sansone, fashionandthecity.it