Fashion Consultant & Personal Shopper

I'M NOT A FASHION BLOGGER, I'M A BLOGGER FASHION

lunedì 14 gennaio 2013

NON DATE VIA QUEI VESTITI!!


Il marchio H&M per quest'anno ha in programma una nuovissima iniziativa che sta suscitando parecchio interesse.
Dal prossimo mese in tutti i punti vendita del pianeta sarà possibile consegnare i propri abiti usati di qualsiasi marca e, per ogni borsata di  indumenti lasciati nelle grinfie del marchio svedese, si potrà ottenere un buono sconto di 5 euro valido per una spesa minima di 40 euro.
A quanto pare questa iniziativa ha lo scopo sacrosanto di contribuire alla salvaguardia delle risorse naturali del pianeta, limitando la quantità di rifiuti tessili prodotti e riducendo enormemente l'impatto sull'ambiente.
Molto bene, direi, se si considera che circa il 95% dei nostri scarti potrà essere riutilizzato per produrre nuovi capi di abbigliamento: abitini, camicette, maglie, pantaloni, giacche  ecc..
L'iniziativa è davvero molto interessante, sia dal punto di vista etico sia da quello puramente pratico perché, oltre a consentirci di ripulire il guardaroba da tutto ciò che non ci serve più, con una certa leggerezza d'animo, ci permette anche di ottenere un piccolissimo profitto.
Dopo aver letto questa notizia ho deciso di cambiare i miei programmi, così, invece di scrivere un post per suggerirvi gli acquisti da fare per la prossima stagione, ho deciso di darvi qualche buona indicazione riguardo a quei capi contenuti nel vostro guardaroba dei quali non dovete assolutamente sbarazzarvi!!  
Non vorrei che vi assalga improvvisamente la voglia di ripulire il guardaroba in vista della primavera e del piccolo profitto, finendo per sbarazzarvi di cose ancora molto utili che vi hanno solo un po' annoiate!
Le mie indicazioni fanno riferimento solo ai capi ancora in buone condizioni, che vi stanno bene  e che sono probabilmente solo da ritoccare o riadattare con qualche piccola modifica o con qualche trucchetto.  
I capi da considerarsi sostenibili (mi riferisco a quei capi di abbigliamento destinati a trasformarsi nei prossimi grandi classici del vostro guardaroba), ciò di cui non dovete assolutamente sbarazzarvi sono:
maglie a righe, camicie in stampati floreali, vicky o quadrettoni in stile country, bluse di ogni genere.




























Giacche di pelle (non sbarazzatevi mai del classico Chiodo nero, neanche per scherzo), in tessuto demin, bolerini o mini giacche con spalle strutturate e vagamente anni 80'.






Attenzione a sbarazzarvi dei capi spalla, mi riferisco a cappotti o giacconi, sopratutto se sono di ottima foggia, di tessuti pregiati (tipo pura lana vergine e cachemire, ecc..) di colori classici (nero, blu, cammello, grigio perla, avorio, ecc..) e se avete ancora nell'armadio  un classico mongomeri, tenetevelo stretto e indossatelo subito!!   






Alcuni di questi capi spalla ad una prima occhiata potrebbero sembrarvi un tantino demodé, magari perché hanno lunghezze e proporzioni difficili da incastrare con i vostri outfit modaioli.
Ma pensandoci meglio potrebbero essere ritoccati e reinventati con qualche piccolo stratagemma, tipo aggiungendo cinture, cambiando bottoni o accorciando gli orli; addirittura cambiando la fodera interna e scegliendo una stampa originale e colorata.
Da tenere ancora: pantaloni a vita alta sopratutto se si tratta di un modello flair o palazzo, oppure se per puro caso avete ereditato o conservato una gonna pantaloni, questo è un buon momento per riportarla in auge. 










Chissà magari avete anche conservato un pezzo in un bel tessuto operato o in broccato, ad esempio un abitino A-line dress, sarebbe perfetto per i prossimi look primaverili.




Svolgendo il mio lavoro di Wardrobe Consultant ho potuto osservare molti guardaroba appartenenti a donne che, per quanto diverse tra di loro, nello stile di vita, nelle scelte personali, ecc.. hanno in comune la caratteristica di aver conservato abiti ed accessori per anni.
Lo facciamo un po' tutti.. vero?
Così oggi quest'abitudine di accumulare cose senza sbarazzarcene con facilità, ha come conseguenza eccezionale di ritrovarsi spesso ad essere depositarie di molti capi di qualità acquistati  negli anni, in tempi non sospetti.
Chi poteva prevedere che un giorno saremmo stati invasi dalla moda fast fashion e low cost, che se pur abbordabile, scarseggia della qualità pregiata (tessuti, fogge e rifiniture) di un tempo..
Si tratta proprio di quella "qualità" depositata in tanti guardaroba e che aspetta solo di essere rispolverata.
Quindi... siate sagge!!
;)






      

9 commenti:

  1. Ciao Pina, non penso correrò da H&M a lasciare parte del guardaroba, con buona pace di mio marito che ci spera sempre :-DD, ma di sicuro farò buon uso dei tuoi preziosi consigli :-) La foto più bella è la tua con Olivia :-) Buon inizio settimana Federica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica!!
      Ma grazie..
      Si credo che sia molto meglio riflettere prima di dar via qualcosa che rischiamo di non poter più recuperare.. io ne so qualcosa!!
      Baci ;)

      Elimina
  2. pienamente d'accordo.Io ho preso una decisione a partire da questi saldi in corso il low cost farà parte dello 0,01 % del mio guardaroba, tutto il resto deve esser di buoni materiali, duraturo nel tempo, è una regola che ho rispettato comunque anche in questi anni soprattutto per accessori,camicie e capispalla,tuttavia spesso mi lasciavo folgorare dalla vasta scelta dei marchi low cost.comprerò meno cose, questo è inevitabile ma nel tempo avrò investito in un guardaroba di qualità.nica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Credo che scegliere di investire su pochi pezzi ma buoni, ci permette col tempo, piano piano, di costruirci un guardaroba valido e di qualità!
      In questo modo avremo sempre cose belle da sfoggiare e da reinterpretare e che sopratutto ci staranno bene e ci faranno star bene!
      ;) Grazie per il commento

      Elimina
  3. Direi che è un'ottima strategia di marketing dell'azienda per incentivare le clienti ballerine a rivolgersi a lei piuttosto che alla concorrenza. Ora cara Amica veniamo a Te :)
    da maschietto concordo con i tuoi consigli che trovo utili e molto pratici per la donna urbana che si quando apre il suo guardaroba si trova di fronte a una giungla di capi e accessori ... ma la gonna pantalone ... sicuro che vogliamo salvarla??? un must degli anni che furono ... non possiamo lasciarla ai nostri ricordi e aneddoti per delle serate tra amici?? faccio questa osservazione solo perchè già me le vedo ... gonna pantalone e ballerine o mammut (ps l'articolo più orrido mai fatto per la donna insieme ai gambaletti!!! O.o!!! please dai subito un suggerimento su come poter valorizzarsi con questo capo!! Con Affetto e Stima :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Dino.. allora veniamo a te!! ;)
    Ti suggerisco di dare un'occhiata, per rinfrescarti la memoria, alla sfilata di Gucci AI 2011/2012, noterai sfilare in passerella proprio la gonna pantalone, anzi l'intero look che ho postato! Inoltre se fai un giretto da Zara (ADESSO) il re di tutte le tendenze, nella linea Basic troverai una gonna pantalone nera, inserita in collezione! Come puoi vedere siamo in piena tendenza gonna pantalone. Naturalmente non mi sognerei mai di consigliare di indossarla con ballerine e mammut... ma ovviamente con il tacco e non necessariamente deve trattarsi di uno stivale.. Preferirei non ricreare un look troppo anni 70', anzi direi che sarebbe interessante cercare di renderla moderna, con gli accessori giusti. Mi toccherà dedicare un intero post alla gonna pantalone ;)

    RispondiElimina
  5. Hai proprio ragione, quante volte mi è capitato di disfarmi di capi demodèe ritornati in auge la stagione successiva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maurizia!
      Credo che sia toccato a tutti fare errori simili..
      Io non potrò mai dimenticare il mio tailleur in boucler giallo
      :(
      Me tapina!!
      Grazie di essere passata a trovarmi!
      Bacioni ;)

      Elimina
  6. io sono una che non butta via niente.... il montgomery verdone di burberry che avevo quando andavo all'università (una ventina d'anni fa...) ho provato a rimettermelo. ma è pesantissimo ed enorme!! bello il tuo blog! Un abbraccio e a presto :)

    RispondiElimina

Scopri il nuovo sito di Giuseppina Sansone, fashionandthecity.it